Home > Casino degli spiriti venice

Casino degli spiriti venice

Casino degli spiriti venice

Questa funzionalità richiede un browser con la tecnologia JavaScript attivata. Commenti Caricamento in corso: Aggiorna discussione Feed RSS. Sei connesso come. Connettiti con Facebook. Non sei registrato? Avvisami via e-mail delle risposte. Trascrivi questo codice Aggiorna il codice di controllo. Aiutaci a capire il problema. Invia segnalazione. VeneziaToday è in caricamento , ma ha bisogno di JavaScript. Effettua l'accesso. Il Casin dei Spiriti, leggende a parte, assolse alla sua funzione di luogo di ritrovo dell'intellighenzia veneziana fino a quando, dopo la caduta della Repubblica Serenissima , il palazzo venne abbandonato dalla famiglia patrizia Contarini. Tutto inizia per una bravata giovanile: Le teste e le mani mozzate non furono mai ritrovate e gli assassini non ebbero mai un nome, il fatto fu riportato in un breve e laconico trafiletto sul Gazzettino di Venezia.

Il pescatore Luigi Robelli che alle sei e mezza di mattina sta pescando in laguna assieme ai figli nelle immediate vicinanze del Casino si accorge che la rete a tartana si era impigliata e dopo numerosi tentativi, tutti vani, di disincagliare la rete il più giovane dei figli decide che l'unico modo per recuperare la preziosa rete senza ulteriori danni è quello di tuffarsi e disincagliarla a mano. I pochi effetti personali consentirono di arrivare al riconoscimento di Linda Cimetta in Azzolin, la proprietaria del bar Vittoria a Vittorio Veneto, che periodicamente veniva a Venezia ad acquistare sigarette di contrabbando da rivendere agli avventori e al mercato nero.

Le indagini, dopo la denuncia fatta il 29 aprile da parte di un'amica di Linda Cimetta portarono all'arresto di due persone: Bartolomeo Toma, un pugliese di circa quarant'anni con il vizio del gioco che vive in una soffitta di calle della Bissa, e Luigi Sardi, un gondoliere di San Samuele che confessa di aver segato gli arti inferiori della donna, di aver messo i resti in un grande baule e di averlo gettato in laguna nei pressi del Casin dei Spiriti ma le prime ricerche non danno frutti fino a quando, come già detto, non viene ripescato dal Robelli.

La storia di Luzzo fu delle più tragiche, a tema amoroso: Per i suoi continui rifiuti, si tolse la vita. Oggi la proprietà è suddivisa tra due istituzioni religiose ed è possibile chiedere alla portineria di visitare il bellissimo giardino. Vedi anche: Igool S. IVA e C. Area Riservata.

Leggende di Venezia: Casino degli Spiriti e Palazzo Mastrelli

La leggenda del Casino degli Spiriti di Venezia Venezia e la sua laguna, fin dai tempi antichi, sono state teatro di orrendi delitti e di grande ispirazione per. Misteri e leggende di una Venezia segreta: il Casino degli Spiriti e Palazzo Mastrelli. Casino degli Spiriti Venice - The facade in the garden I la-sorella.jaewoncho.com · File: Palazzo Contarini dal Zaffo (Venice) - I giardini con il Casino degli la-sorella.jaewoncho.com Si tratta di un edificio che più per la sua tradizione, tuttavia, è noto per essere chiamato il Casino degli Spiriti, un nome che dice già tutto su. Palazzo Contarini dal Zaffo: Giardino segreto e casino degli spiriti - Guarda 7 recensioni imparziali, 17 foto di viaggiatori, e fantastiche offerte per Venezia, Italia. Se la notte di Halloween siete a Venezia e volete andare a caccia di fantasmi, vi consiglio di andare a fare un giro dalle parti del Casino degli Spiriti, situato. Ca' Contarini Dal Zaffo antico palazzo veneziano che nel suo parco comprende il misterioso Casin dei Spiriti, luogo dove si danno appuntamento le anime.

Toplists