Home > Poker giocato a carte scoperte

Poker giocato a carte scoperte

Poker giocato a carte scoperte

In questo caso il piatto viene diviso in piatto principale main pot e piatto secondario side pot. Tutte le puntate successive sono incluse nel piatto secondario. Se il giocatore che va in All-In non si aggiudica la mano, al vincitore saranno assegnate tutte le chips, sia del piatto principale che dei piatti secondari. Se il giocatore che va in All-In vince la mano, egli riceve il piatto principale, ma il piatto secondario viene assegnato al giocatore in possesso del secondo punteggio più alto della mano. Con gli stessi criteri potranno essere determinati più side pot, nel caso in cui vi fosse un numero superiore di giocatori in All-In, come spiegato nell'esempio qui sotto.

Nel caso in cui un giocatore punta più chips rispetto alla dotazione di un altro giocatore, l'eccedenza gli sarà restituita prima della determinazione del pot. Saldo giocatore 1: Se più giocatori vanno in All-In, vengono creati più piatti secondari. Se il giocatore che copre tutti gli All-In, ma non è in All-In, ha il punteggio più alto a fine mano, vincerà il piatto principale nonché tutti i piatti secondari. I giocatori possono vincere solo il piatto o i piatti a cui hanno contribuito. In caso di due mani equivalenti, cioè composte dallo stesso punteggio, la mano vincente viene decisa dal kicker più alto. Il kicker è noto anche come una 'side card'. Ac Qp Giocatore2: Ap Jq Carte comunitarie: In questo caso il punteggio migliore sarà la coppia di re; il resto, A-Q-9, sono i kickers.

In questo caso anche l'avversario ha una coppia di re e i kickers decideranno il vincitore. La mano con il kicker più alto vince. In questo caso giocatore2 ha K-K-A-J-9 ed il primo kicker è identico. Giocatore1 vince perché la Q è superiore al J. Secondo esempio: Ap 3p Giocatore2: Aq 4q Carte Comunitarie: Kp Kq 9c 5f 6c Giocatore1 e Giocatore2 hanno la mano composta dalle stesse 5 carte: K-K-A una coppia di re , e il piatto viene equamente diviso. Se due giocatori hanno una mano identica, il piatto viene diviso. Ogni giocatore riceverà solo una parte del piatto.

Esempio di split pot con mani identiche: Ac Af Giocatore2: In questo caso il piatto non è omogeneo e il centesimo in più andrà al giocatore più vicino alla sinistra del dealer. Il giocatore al piccolo buio divide il piatto con il giocatore sul bottone. Il buy-in è la quantità di denaro richiesta ad un singolo giocatore per poter giocare un evento. Tutti i giochi con soldi veri hanno un buy-in minimo richiesto prima di unirsi a un tavolo.

L'importo minimo necessario e l'importo massimo consentito di chips vengono visualizzati nella finestra di messaggio quando si prende posto al tavolo. Tutti i giochi e tutti gli eventi sono conformi al seguente protocollo: I giocatori possono aggiungere fondi al proprio stack solo tra una mano e l'altra. Per i tornei che offrono rebuy e add-on, questi possono essere effettuate solo dopo che una mano è finita e prima che inizi la successiva. Inoltre, i giocatori possono aggiungere o riacquistare fiches durante la mano se non sono coinvolti attivamente nella stessa.

Recupero password. Gli importi di puntata e rilancio dipendono dai limiti del tavolo. I limiti del tavolo sono visibili nella parte superiore del tavolo, precisamente nella barra del nome. Le puntate e i rilanci durante i primi due giri di puntate pre-flop e flop devono essere uguale al big blind. Le puntate e i rilanci nei successivi due giri di puntate al turn e al river devono essere uguali a due volte il big blind. La dimensione del piatto è la somma della quantità totale di tutte le puntate e i rilanci dei precedenti giri di scommesse più tutte le scommesse sul tavolo per il giro di puntate in corso compresa la chiamata, la quantità necessaria prima del rilancio.

La puntata minima in ogni giro nel Pot Limit Hold'em dipende dal big blind. Esempio di puntate nel Pot Limit: Segue un ulteriore chiarimento per il Pot Limit. Giocatore 2 decide di puntare il piatto. La puntata minima equivale al big blind ed i giocatori possono puntare quanto vogliono, fino alla somma di tutte le loro chips. Fasi di gioco. Il piatto iniziale contiene solo i blinds ed eventuali Ante.

Il dealer è segnato dall'apposito bottone un disco circolare contrassegnato con la 'D'. Il pulsante del mazziere viene assegnato ad una posizione casuale quando ha inizio la prima mano. Il bottone del dealer si sposta in senso orario da giocatore a giocatore dopo aver completato ogni mano. Prima che il gioco inizi, i due giocatori alla sinistra del dealer puntano obbligatoriamente i bui, prima che di tutti i giocatori vedano le carte. Questa fase è nota come 'postare i bui'. I bui assicurano che ci siano soldi nel piatto per cominciare a giocare.

Il giocatore alla sinistra del dealer piazza il piccolo buio. Il secondo giocatore alla sinistra del dealer posta il grande buio, cioè un importo pari al doppio dell'importo del piccolo buio. Nel cash game, se un giocatore non ha abbastanza soldi per postare il grande buio, sarà automaticamente in OUT. Se ci sono solo due giocatori in gioco e i bui devono ancora essere postati, il dealer posterà il piccolo buio. Dopo il giro di apertura, il mazziere scopre una carta alla volta, ma non quella dell'ascensore che deve essere lasciata per ultima.

Ad ogni carta corrisponde una puntata, con possibilità di rilanci, ricordando che il primo a parlare è sempre il giocatore che ha aperto il gioco. Vince chi ha il punteggio più alto o l'unico giocatore in caso di abbandono degli altri. Dopo che il mazziere ha distribuito regolarmente le carte, dispone sul tavolo, parallelamente, due file da 4 carte coperte, e sceglie la fila delle "brutte" e quella delle "belle".

Dopo il giro di apertura, il mazziere scopre una carta su ogni fila, e i giocatori che possiedono carte "brutte" sono costretti a lasciarle sul tavolo. A ogni carta corrisponde una puntata, con possibilità di rilanci, ricordando che il primo a parlare è sempre il giocatore che ha aperto il gioco. Il punteggio viene calcolato a 4 carte combinando le carte del giocatore e le "belle".

Se i giocatori rimasti con le carte presentano lo stesso punto si divide il piatto. Questo e chiamato anche "buoni o cattivi". Molto simile alle versione Ascensore, si gioca prevalentemente in Brianza, dopo che il mazziere ha distribuito regolarmente le carte anziché disporre due file parallele ne dispone una sola con due "ascensori" posizionati ai lati della fila.

Vince il giocatore con il punteggio più alto formato se necessario con una terzina solo orizzontale della croce disposta sul tavolo. Dopo che il mazziera ha distribuito regolarmente le carte ad ogni giocatore vengono disposti due serie di "vele" a forma di albero: Un secondo "albero" è costituito da 3 vele,ossia una vela e 2 vele sottostanti. Si parte con un eventuale giro di puntate al che il mazziere scopre la punta del primo albero,cui segue un altro giro di puntate,poi le altre 2 vele sottostanti e le successive 3. Si passa al secondo "albero" con lo stesso sistema di puntate.

Terminata l'operazione di scopritura delle vele si passa alla puntata finale a cui i giocatori possono partecipare o meno. Ci saranno quindi due vincitori del piatto poiché si scoprirà qual è la migliore mano tra le 5 carte in possesso al giocatore e le 6 vele costituenti il primo albero. Appurato il vincitore si passa in senso orario a dichiarare il miglior punto per l'albero più piccolo: Il gioco prosegue ulteriormente in quanto è sistemato un altro albero di vele,in questo caso 3 vele solamente.

I due finalisti effettuano lo stesso giro di puntate per ogni vela scoperta con lo stesso sistema precedente, ossia si scopre prima una vela, poi le ultime due basi dell'albero finale e alla fine il detentore del miglior punto vince l'ammontare totale del piatto. L'alberato è una variante dell'alberaccio,ossia in questo caso ci sono 3 mini alberi da 3 vele ciascuno e la dinamica delle scommesse e dei vincitori degli alberi parziali è la stessa dell'alberaccio,solo che in questo caso gli alberi di vele sono costituiti tutti solamente da 3 vele e potenzialmente possono arrivare all'albero di 3 vele finali anche 3 giocatori invece di 2 dell'alberaccio: La torre è un gioco in cui vengono distribuite 5 carte ciascuno e delle vele coperte a terra in questa modalità.

Ci sono due giochi, il primo formato con le carte in mano e quelle di tutta la torre e un gioco con le carte in mano e quelle delle torre piccola evidenziata, ma c'è una particolarità: Vi sono poi diversi altri giochi, come Cappotto K-8 , Eisenhower A-9 , sopra e sotto o "massimi e minimi" , 10 paga, mazingone, crocione, la nasona. Sono davvero tante le varianti italiane del poker.

Il valore delle combinazioni è simile a quello del poker tradizionale all'europea nel quale il colore batte il full; le combinazioni sono:. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Questa voce o sezione sull'argomento giochi non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull'uso delle fonti.

Segui i suggerimenti del progetto di riferimento. Portale Giochi da tavolo: Estratto da " https: Stud poker. Categorie nascoste: Senza fonti - giochi Senza fonti - luglio Informazioni senza fonte. Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra. Namespace Voce Discussione. Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia.

Telesina - Wikipedia

La miglior mano di cinque carte da poker può essere costituita da una delle Il Texas Hold'em può essere giocato con un minimo di due giocatori e fino a un aver scartato una carta dal mazzo, distribuisce tre carte comuni scoperte al centro. Soluzioni per la definizione *Il poker a carte scoperte* per le parole crociate e altri giochi enigmistici. Le risposte per i cruciverba che iniziano con le lettere T, TE. Tutte le specialità e le varianti del poker online ed offline. che ha regole proprie , può essere giocato con differenti varianti, per esempio l'Hi-Lo Il Seven Card Stud si gioca con sette carte, di cui 4 scoperte e 3 coperte, delle. Ovviamente ad ogni carta scoperta ricevuta corrisponde una mano di gioco di poker sarà giocato per sette mani prima di passare alla variante successiva. A grandi linee, un giro di poker viene giocato come segue. . Nelle varianti di poker a carte scoperte, ogni giro di puntate potrebbe essere. Teresina o poker a carte scoperte e' la piu' nota variante del popolare gioco di carte, le combinazioni che si possono ottenere e il loro valore sono esattamente . Il Canadian Stud è un gioco di poker a carte scoperte che utilizza le tende a privilegiare il poker sportivo, viene giocato con un mazzo di carte.

Toplists